Viral Marketing: Come stabilire quando un contenuto è Virale?

Viral Marketing se ne parla spesso ma, in soldoni, esiste un modo facile e intuitivo per capire se il nostro contenuto la strategia che intendiamo utilizzare per divulgarlo in rete sono virali?

Viral Marketing - Effetto virale del passaparola e condivisione

Viral Marketing: Come stabilere quando un contenuto è Virale?

Esiste un vero e proprio Viral Score (punteggio studiato e ideato dal team di Goviral.com) che permette appunto di stabilire il livello di viralità di qualsiasi contenuto in funzione della valutazione di alcuni parametri e fattori.

Come sfruttare questo punteggio per il viral marketing?

La valutazione è relativamente semplice, la cosa importante è essere onesti e obiettivi con se stessi e il contenuto che stiamo quotando, infatti bisogna dare un voto da 1 a 5 (da minimo a massimo) a questi 7 criteri di giudizio:

  1. Grado di provocazione (outstanding story), rappresenta il livello di trasgressione della storia. Questo parametro valuta quindi la “simpatia” e il “divertimento” del messaggio che idealmente dovrebbe essere “Fuori di testa” per catturare maggiormente l’attenzione dell’utente target
  2. Originalità e Freschezza (stickiness), quanto la notizia è inedita e originale?
  3. Pertinenza (relevance), l’associazione del contenuto con il brand deve essere velata. La vera protagonista è la storia raccontata non la marca
  4. Portabilità (portability), è il grado di condivisione sociale raggiungibile
  5. Grado di creazione della condivisione (shereability), vanno considerate quindi due variabili fondamentali: il numero di canali sociali utilizzabili per la divulgazione sociale e la semplicità/velocità per la condivisione
  6. Tempismo e attualità (timing & actuality), presenza di riferimenti ad avvenimenti attuali e di grande popolarità (sfruttare le onde del momento, brevi ma molto intense) + tempestività di visibilità sul target (in funzione delle sue abitudini on e off line)
  7. Immediatezza (seeding look): il pay-off del messaggio deve essere rapido e immediato (riduzione dei tempi perché la gente ha sempre meno tempo e il livello di attenzione scende rapidamente)

Punteggio e valore del marketing virale online

Scala dei valori del Viral Marketing (Punteggio Virale):

  • Punteggio <15 = il contenuto non può essere considerato virale (NO Viral-DNA)
  • Punteggio 15-25 = ci sono buone potenzialità ma la storia non è abbastanza forte
  • Punteggio >25 = contenuto buono con ottime potenzialità di successo virale
Cosa fare quindi prima di “sparare” una nuova campagna di viral marketing?
Per creare quindi un contenuto virale basta seguire questa logica, cercando di creare un contenuto che ottenga il massimo del punteggio possibile in ogni criterio di valutazione.
Oppure, prima di lanciare una nuova campagna di viral marketing bisogna verificare sempre che siano rispettate la maggior parte di esse, altrimenti c’è il rischio di non innescare il processo virale e la promozione perderà di efficacia.
Che punteggio hanno totalizzato le tue promozioni di viral marketing?
Un abbraccio,
Michele

 

Scritto da    |   agosto 7th, 2012   |   Nessun commento
Michele De Capitani

Lascia un commento