Usare gli eventi esterni per una strategia di social media marketing vincente!

Il social media marketing è davvero unico per la sua capacità di generare visibilità e promuovere un brand in maniera creativa e non convenzionale. Non a caso abbiamo già parlato in questo blog del marketing virale come una strategia che punta alla componente emozionale dell’utente per generare engagement e condivisioni. Ovviamente, in un campo come quello dei social media dove non c’è limite alla creatività e all’inventiva, il viral marketing è solo una delle tecniche che le aziende hanno a disposizione per promuoversi in maniera originale. Proprio la scorsa settimana, infatti, abbiamo avuto la prova di come sia possibile ottenere grande visibilità nei social media approfittando di eventi unici e irripetibili che per loro natura suscitano un notevole interesse. Sì, avete indovinato, mi sto riferendo all’eclissi solare dello scorso 20 marzo, un evento eccezionale che i maggiori brand non si sono lasciati scappare sviluppando campagne ad hoc, con risultati davvero interessanti.

Innanzitutto è importante capire perché questi accadimenti sono delle occasioni irripetibili di promozione per le aziende. La ragione è molto semplice, perché se ne parla! Non ne siete convinti? Date un’occhiata alle statistiche sui tweet relativi all’eclissi:

 

Tweet contenenti gli hashtag #eclipse 2015 #solareclipse #eclipse

 

 

tweets-analytics

 

Tweet contenenti gli hashtag #eclissi2015 #eclissi #eclissisolare

 

tweets-analytics-ita

Come potete vedere, il numero di tweet relativi all’eclissi ha registrato numeri interessanti, con l’hashtag #eclipse2015 che ha toccato quota 473.236 tweet e #eclissi che ha raggiunto i 32.540 tweet. Ciò significa che questo argomento è un trending topic, ossia un argomento di tendenza che in un determinato momento ha una grande diffusione e visibilità all’interno dei social! Per sfruttare al meglio un trending topic e ottenere maggiore visibilità per la vostra azienda è quindi necessario lanciare sui social campagne appositamente create per l’evento. Occhi aperti su ciò che avviene nel mondo, creatività e prontezza di riflessi sono gli ingredienti fondamentali!

Per meglio comprendere quanto questo tipo particolare di marketing può giovare alla visibilità di un’azienda facciamo un esempio concreto analizzando i risultati ottenuti dalla Ferrero per la promozione del suo prodotto più celebre: la Nutella!

 

Facebook

nutella-facebook

Twitter

nutella-twitter

 

Il post sulla pagina Facebook relativo all’eclissi ha ricevuto ben 10.729 like, 190 commenti e 1.059 condivisioni, mentre su Twitter ha collezionato 168 retweet e 325 aggiunte ai preferiti. Un bel risultato, che diventa ancora più importante se lo compariamo con la media degli altri post più recenti di Nutella:

Facebook

medie-facebook

Twitter

medie-twitter

Un altro aspetto che si riscontra analizzando questa campagna è l’assoluta importanza della tempestività. Se osservate il post di Facebook, potete notare come questo sia stato pubblicato alle ore 9:32 del mattino, in contemporanea con l’inizio dell’eclissi. La tempestività è un aspetto fondamentale in questo tipo di campagne perché massimizza il risultato che possiamo ottenere in termini di visibilità e condivisioni. Potete rendervi conto di questo osservando di nuovo le statistiche sui tweet:  come vedete, nei giorni immediatamente successivi all’eclissi il numero di tweet è calato drasticamente! Se Nutella avesse pubblicato la campagna anche solo il giorno seguente, probabilmente avrebbe ottenuto risultati ben diversi.

Possiamo quindi concludere che Nutella ha saputo usare sapientemente e a proprio favore un argomento di tendenza come l’eclissi tramite la creazione di campagne mirate creative e originali. Per questo è stata ricompensata con un aumento significativo di visibilità e interazioni. Quello che dobbiamo imparare da Nutella e da molte altre aziende che fanno dei social uno strumento in più per fare marketing è quindi saper approfittare di un evento che suscita interesse e cucirgli intorno una campagna specifica da lanciare in concomitanza con l’evento stesso, se l’evento è qualcosa che si può prevedere come in questo caso, oppure nei minuti immediatamente successivi nel caso di un evento imprevisto (in questo caso si parla di real-time marketing vero e proprio).

A presto e mi raccomando… occhio al prossimo trending topic!! 😉

 

Scritto da    |   marzo 25th, 2015   |   Nessun commento

Lascia un commento