Trips, il nuovo Travel Planner di Google

Da qualche mese a questa parte è disponibile sul mercato un’app molto interessante per gli amanti del viaggio: Google Trips. L’idea alla base di questa applicazione è sostituire la classica guida per il turista con il proprio cellulare. Scaricando il programma si ha accesso all’enorme potenziale della rete che ti fornirà informazioni su itinerari da seguire, locali consigliati, must da visitare con le opinioni degli utenti da ogni parte del mondo. È possibile anche tenere a portata di mano i propri biglietti di viaggio e prenotazioni d’albergo nella sezione Reservations.

Google Trips

Il punto di forza di Google Trips è la sezione Hotspots, suddivisa nelle seguenti categorie: Indoor, Outdoor, Luoghi per bambini, Nei Dintorni, Tutti i luoghi dalla A alla Z . Questo permette all’utente di selezionare le attività da svolgere o i luoghi da visitare in base ai suoi interessi. Una volta scelto l’itinerario da seguire si apre una cartina con la stessa struttura di Google Maps, suddivisa  in tappe che danno anche una stima delle tempistiche di spostamento. Ottima feature per chi ha poco tempo per visitare una località.

Non è presente ovunque, ma spesso è possibile usufruire della sezione Daily Plans, la quale fornisce (soprattutto nelle città) informazioni molto utili come le possibilità di spostamento con i mezzi pubblici o a noleggio, come arrivare dall’aeroporto e i servizi di taxi. Questo rende molto facile prenotare e pianificare i propri spostamenti, soprattutto in viaggi che prevedono la visita di più località. Food&Drink, invece, suggerisce i locali più quotati dalla rete dove andare a mangiare, con tanto di recensioni e foto delle pietanze di altri viaggiatori.

Vengono fornite informazioni interessanti come le vie della moda, dati sul cambio di valuta e consigli sull’uso della mancia. Insomma, Google Trips si presta a diventare un ottimo vademecum del turista, sia in patria ma soprattutto all’estero, considerando anche che tutte le informazioni sono scaricabili e fruibili offline, evitando di incappare nella spesa per il roaming.

Un’aspetto negativo è che l’applicazione è disponibile solo in lingua inglese per dispositivi IOS e Android. Altro aspetto sconveniente, ma comprensibile data la recente pubblicazione, è che non tutte le località godono dello stesso livello di informazioni a disposizione. Detto questo, se sei un amante dei viaggi, Google Trips potrebbe diventare un ottima arma da tenere con te.  Adatto si per gli amanti delle esperienze ‘zaino in spalla’ che per le famiglie in vacanza, per maggiori dettagli leggi questo articolo del Corriere della Sera.

 

Scritto da    |   giugno 12th, 2017   |   Nessun commento
Luca Scaccabarozzi

Lascia un commento

corsoconsulente

 
corsoconsulente

VERTICE ANNUALE

Sei un imprenditore? Hai speso i tuoi soldi online senza avere risultati?
Queste informazioni sono Vitali per investire bene il tuo denaro…

MAGGIORI DETTAGLI

SEI UN IMPRENDITORE?