Strumento parole chiave di Adwords: alcune novità

Forse ricorderai che circa un anno fa Google ha aggiornato lo strumento parole chiave di Adwords. Forse ricorderai anche che in molti non sono siamo stati molto contenti perché lo strumento di pianificazione forniva dati spesso contraddittori e comunque parziali rispetto a quelli che avevamo a disposizione prima.

Solo per farti un esempio di quanto questi dati più precisi dello strumento parole chiave di Adwords ci abbiano fatto sorridere in questi ultimi mesi:

volumi-ricerche-adwords2

 

Come sai queste differenze rispetto alle valutazioni precedenti che faceva lo strumento hanno a che fare con il tipo di corrispondenza (quindi la ricerca o meno per quella esatta combinazione di parole chiave).

Il caso è che piano piano e dopo aversi sentito dire di tutto, Google sta iniziando a dare nuove e utili funzionalità allo strumento parole chiave di Adwords, tra le quali la novità che ti segnalo in seguito.

Come probabilmente avrai visto, è apparso un nuovo elemento sopra le parole chiave che ora immetti nello strumento. Selezionando le varie opzioni del menu a tendina puoi visualizzare:

strumentoparolechiave-nuovefunzionalita

 

Trend del volume di ricerca: ottenendo quindi dati sulla variazione mensile nella quantità di ricerche che gli utenti realizzano su una parola chiave in particolare. Il caso delle catene da neve che vedi sopra è abbastanza chiaro, ma anche in settori meno tradizionalmente stagionali ne possiamo trarre beneficio. Pensa ad esempio a settori di rapida innovazione tecnologica: con questa funzionalità puoi avere una panoramica di quanto gli utenti siano al passo con le ultime novità introdotte, se già realizzano ricerche, se sta crescendo il numero di persone interessate , o se è ancora presto per dedicare tutti i tuoi sforzi ad un prodotto del quale non sanno ancora di aver bisogno.

Trend dei dispositivi mobili: stai pensando a creare la versione responsive del tuo sito? Vuoi un ulteriore motivo che ti convinca definitivamente a realizzare questo investimento? Vai su Adwords, digita la tua parola chiave di interesse e guarda la tendenza delle ricerche su dispositivi mobile.

strumentoparolechiave-dispositivo

Analisi per dispositivo: l’analisi per dispositivi ti permette di avere più informazioni per determinare se e quanto vale la pena investire su una certa parola chiave per le ricerche da cellulari. Forse la tua parola a miglior rendimento non funziona su mobile, o forse una parola chiave su desktop non ti sta dando soddisfazioni perché performante sopratutto su mobile, dove a volte si fa più fatica a tracciare le conversioni.

L’analisi per dispositivo ti scopre la percentuale di ricerche che arrivano da cellulari, desktop e tablet:

strumentoparolechiave-dispositivo2

Analisi per località: se stai pensando ad aprire le tue campagne Adwords su più paesi, questa funzionalità può aiutarti nella tua raccolta dati. Immaginiamo che il tuo sito è in italiano e inglese e che prima di tradurlo in 15 lingue tu voglia testare il mercato nei tuoi paesi di interesse, per ricerche in lingua inglese. Inserisci nelle informazioni di targeting della spalla sinistra i potenziali paesi dove potresti operare, inserisci la tua parola chiave più performante in assoluto all’interno delle campagne Adwords e ottieni volumi di ricerca per paese.

Questo strumento è anche utile per scoprire differenze su come vengono usati i termini in paesi che parlano la stessa lingua, così da rendere sempre più precise le tue campagne all’estero:

strumentoparolechiave-localita

Come sai le campagne potenziate ti permettono anche di settare offerte diverse in base alla località e dispositivo, quindi usa tutti questi strumenti per testare nuovi modi di ottimizzare le tue offerte per click.

E tu, ti sei già ricreduto sul nuovo strumento parole chiave di Adwords 🙂 ?

Scritto da    |   maggio 16th, 2014   |   2 Commenti
Alba Lorente

2 Responses to Strumento parole chiave di Adwords: alcune novità
  • Grazie Alba per questo aggiornamento. A tal proposito, ho appena realizzato un brevissimo videotutorial su come scegliere le parole chiave in ottica SEO usando proprio il nuovo suggeritore di parole chiave di Google:

    Diciamo che “è capitato a fagiuolo!” 😀
    Un abbraccio,
    Michele

    • Alba scrive:

      Ciao Michele,
      Proprio così!
      Grazie della condivisione e degli utilissimi spunti del tuo videotutorial 🙂
      a presto!
      Alba

Lascia un commento