Metodi poco convenzionali per la link building. Ma utili..

La link building, essendo una delle tecniche più difficili della SEO, richiede molta astuzia e molta intuitività nel cercare di ottenere link da altri siti e quindi far crescere la nostra popolarità nel web, oltre a costituire un ottimo elemento da inserire nei report per i nostri clienti. Un sito con molti links, è di norma un sito autorevole. (Mai però abbassare la guardia sul tipo di link che otteniamo)

Alcune volte però, è bene utilizzare anche soluzioni semplici ma altrettanto ingengose per piazzare un bel link verso il nostro sito da portali e altri siti di settore..In guerra vale tutto! J

Quindi ecco qui il mio consiglio..

Digitando una query semplice come “Hotel Cortina D’ampezzo”, prendiamo il nome di un sito posizionato ottimamente e riformuliamo la nostra query

“hotel cristallo “0436 881 111”, digitando anche il numero di telefono..

e quindi ecco cosa accade:

Tutte opportunità da sfruttare 🙂

A presto

Franco

Scritto da    |   agosto 1st, 2011   |   5 Commenti

5 Responses to Metodi poco convenzionali per la link building. Ma utili..
  • edmondantes scrive:

    Ciao Alessandro,
    Grazie per il commento.Nel secondo capoverso parlo di “portali e di siti di settore”, quindi siti dove poter inserire i dati della struttura con un link al proprio albergo.

    Buone vacanze anche a te
    Franco

  • edmondantes scrive:

    Ciao Alessandro,

    sembra invece che tu abbia capito in pieno il senso dell’articolo…un’opportunità per mettere subito un bel linkone sulla tua pagina.:)

    A presto
    Grazie
    Franco

    • Alessandro scrive:

      Bhè, avrei usato invece del nome, una bella key no? 🙂
      A parte gli scherzi, solo ora che rileggo il post e leggo anche i commenti, ho capito il post.
      Sarà stata la stanchezza, ma se spieghi che quei siti indicati sono possibili siti dove andare a cercare di inserire link aiuti i lettori.

      Buone Vacanze!

      Alessandro Giagnoli

  • Alessandro scrive:

    Ciao Michele,
    detto tutto e detto niente. 🙂

    Alessandro

Lascia un commento