Sicurezza, innovazione e ambiente: la Google Car

Quante volte vi è capitato di voler andare al mare un fine settimana, o di andare da qualche parte e vi siete detti : “Ma chi me lo fa fare di farmi ore di traffico” ? O di essere sovrappensiero e fare il classico tamponamento, o ancora di scaricare sul volante la tensione?

Quante volte vi sarà capitato, dopo una lunga giornata di lavoro, di pensare a quanto sarebbe stato stressante dovervi  fare un’ora di guida per tornare a casa e ancora, quante infinite volte abbiamo guardato la nostra macchina pensando: eccoti qua, anche oggi dobbiamo collaborare e arrivare sani e salvi al luogo di destinazione?

Vi sarà capitato e vi capiterà ancora, ma ecco che Google ha in serbo per noi un’interessante sorpresa…la Google Car!
Google Car : L'auto che si guida da sola

Si tratta di un’auto che si guida da sola, e lo scopo di Google non è tanto quello di creare mezzi lussuosi , quanto funzionali per quanto riguarda gli spostamenti. Inoltre, i mezzi sono studiati per rispettare le norme di sicurezza e garantire l’incolumità dei passeggeri.

Non sono muniti di acceleratore né di freno, in quanto queste auto alimentate ad energia elettrica si muovono in modo autonomo e sono impostate in modo che la velocità non superi i 40 Km/h.

Molto semplice anche l’utilizzo: un tasto per accensione e spegnimento, un display che indica il tragitto con la mappa. I mezzi saranno in grado di condurre i viaggiatori in un punto desiderato, senza che si debbano preoccupare di nulla. Dal lato della sicurezza un importante sistema di rilevamento garantisce una visione completa di eventuali pericoli esterni.

A vederla dà l’idea di un giocattolo, in quanto caratterizzata da forme arrotondate e da un design molto divertente, ma è stata studiata per garantire prima di tutto la sicurezza, e proprio questa estate gli autisti di Google testeranno le condizioni di guida per garantire la sicurezza dei passeggeri a bordo.

Non ci resta che aspettare di avere altre informazioni , magari sulla data di uscita, per poterla provare tutti!

Scritto da    |   giugno 6th, 2014   |   Nessun commento
Karmen Jerkovic

Lascia un commento