SEO Video: Ecco come ottimizzare i tuoi filmati per Youtube

Con l’universal search e la grande mole di traffico sviluppato ogni giorno, ora e minuto dai canali e media web video, oggi come non mai è indispensabile affiancare a campagne SEO tradizionali (quelle nelle serp per parole chiave) anche attività promozionali di contenuti multimediali, in questo settore la fanno da padrone i VIDEO.

Proprio in questi termini e avendo io stesso l’esigenza per i progetti dei miei clienti (ma anche personali e di Prima Posizione Srl) ho iniziato a studiare il comportamento e quindi i fattori di ranking per ottenere la massima visibilità dei filmati digitali pubblicati su Youtube.

Bene, ecco qui tutto il concentrato (in un solo post) delle mie esperienze in merito:

OTTIMIZZARE LA QUALITA’ DEL VIDEO

  • utilizzare il codec h.264 cercando di mantenere un bitrate di 2000kbps
  • ridimensionare il video a 320×240
  • utilizzando l’encoder assicurarsi di non utilizzare l’opzione interlace
  • qualora il video sia in widescreen utilizzare sempre l’opzione letterboxing
  • avvicinarsi il più possibile ai limiti di dimensioni consentite da youtube (100Mb)

OTTIMIZZARE I FATTORI PER LA SEO (sia per Youtube sia sia Google)

  • Titolo: inserire le parole chiave per le quali si desidera essere trovati (utilizzando la long-tail)
  • Descrizione: inserire subito il link (nel formato: http://www.nomesito.it/) in modo da renderlo sempre ben visibile e cliccabile. Poi utilizzare ancora le parole chiave principali in una descrizione completa ed accurata del video
  • Tags: inserire anche qui le parole chiave per le quali si desidera essere posizionati. Verificare sempre, una volta pubblicato il video, che Youtube metta le “virgolette” ai tags (cambiare eventualmente i tags finchè non si trova la combinazione alla quale Youtube assegni le virgolette).
  • Inserire le coordinate geografiche dove è stato realizzato il video
  • Scegliere sempre i migliori fotogrammi come presentazione iniziale, che rappresentino appieno il video e siano accattivanti
  • Inserire nelle annotazioni i riferimenti agli autori del video e i link alla risorsa
  • Utilizzare le annotazioni in modo puntuale e preciso (senza abusarne) con link ad approfondimenti oppure testi di approfondimento a quanto si vede sul sito
  • Inserire nell’angolo in basso a sinistra il loghetto del proprio sito/brand (rende il tutto più professionale e marchiato). Inoltre è possibile inserire un’annotazione col link al sito proprio sul logo.
  • Una volta pubblicato il video, condividerlo sui social (vedi link relativo) suggeriti direttamente da Youtube (facebook, digg, strumblupon, i principali).
  • Col priorio profilo utente, è interessante andare a scovare: altri utenti che condividono le stesse passioni e chiunque sia interessato ai video pubblicati e richiedere l’amicizia. Questo permette di restare in contatto coi propri amici e fan che riceveranno comunicazioni in relazione alle attività svolte da dal profilo utente su Youtube.

Questi tutti gli accorgimenti che sono riuscito a scovare e verificare su alcuni filmati, per ottimizzare e far rendere al massimo i video su Youtube e quindi anche nellse SERP di Google e della sua Universal Search.

Scritto da    |   gennaio 11th, 2010   |   1 Commento
Michele De Capitani

One Response to SEO Video: Ecco come ottimizzare i tuoi filmati per Youtube

Lascia un commento

corsoconsulente

 
corsoconsulente

VERTICE ANNUALE

Sei un imprenditore? Hai speso i tuoi soldi online senza avere risultati?
Queste informazioni sono Vitali per investire bene il tuo denaro…

MAGGIORI DETTAGLI

SEI UN IMPRENDITORE?