SEO, se non sei in testa non ci sei

Ti sei mai chiesto cosa facciamo appena abbiamo bisogno di informazioni su un’azienda, un cliente, un fornitore o più semplicemente un prodotto o un servizio? Lo cerchiamo sul web. Quando non sappiamo qualcosa estraiamo il nostro smartphone e chiediamo a Wikipedia, se cerchiamo qualcosa chiediamo a Google.

SEO_per_imprenditoriL’utilizzo dei motori di ricerca è diventata un’attività quotidiana per ognuno di noi, ed il web è divenuto il regno dove è archiviato l’intero scibile umano, e come ogni regno che si rispetti anche il web ha il suo re: Google. La connessione tra motore di ricerca e l’azienda di Mountain View è diventata così stretta che dal 2008 è ufficialmente entrato nel vocabolario italiano il termine “googlare“, con gran dispiacere dei puristi della lingua.

E’ evidente che una qualsiasi attività imprenditoriale, dal piccolo negozio locale alla grande multinazionale, non può non essere sul web, e non sono il solo a pensarlo; come afferma il famoso imprenditore, autore di ben quattro best seller del New York Times Gary Vaynerchuck: “Se non immetti costantemente dei contenuti rilevanti in posizioni di rilievo non esisti”. E quale posto è ormai di maggior rilievo che il regno del web, dove grazie a sua maestà Google tutto il mondo può scoprirti?

Avere una pagina online tuttavia non basta, bisogna rispettare le regole che il motore di ricerca utilizza per posizionare i risultati che trova. A nulla mi servirà avere un sito che non compare tra le prime voci di Google, perché, parliamo chiaro, nessuno solitamente si spinge a guardare oltre la seconda pagina dei risultati… è proprio in questo contesto che entra in gioco la SEO, ovvero “Search Engine Optimization”. Si tratta di comporre una pagina web in maniera tale che i motori di ricerca ne favoriscano il posizionamento tra le prime posizioni, e tutto questo rientra nei risultati organici dell’algoritmo del motore di ricerca, che non comporta spese aggiuntive per il proprietario del sito.

Ci sono altri modi per essere più visibili sul web, come l’utilizzo di inserzioni sponsorizzate (con strumenti quali Google Adwords) o i social media, uno tra tutti Facebook, il quale oltre alle feature gratuite come la creazione di pagine e  profili, permette anche di lanciare campagne pubblicitarie targettizzate con precisione. Queste opzioni sono a pagamento, ma se utilizzate intelligentemente possono far fruttare molto più di quanto abbiano richiesto come investimento.

 

 

 

 

 

Scritto da    |   marzo 20th, 2017   |   Nessun commento
Luca Scaccabarozzi

Lascia un commento

corsoconsulente

 
corsoconsulente

VERTICE ANNUALE

Sei un imprenditore? Hai speso i tuoi soldi online senza avere risultati?
Queste informazioni sono Vitali per investire bene il tuo denaro…

MAGGIORI DETTAGLI

SEI UN IMPRENDITORE?