Sell Web Marketing

Commercializzare il Web Marketing, soddisfare la domanda del mercato, vincere le obiezioni emozionali del cliente utilizzando la giusta strategia per condividere e raggiungere gli obiettivi.

Oggi il web sta trasformando il modo di vivere delle persone, a dimostrazione di ciò lo sviluppo esponenziale dei vari social network. Dal lato business la commercializzazione di attivita SEO soprattutto verso le P.M.I. (piccole medie imprese) ancora non vi si riscontra tale crescita, nonostante l ‘Italia possa vantare delle ottime Web Marketing Agency a carattere internazionale. Forse questa problematica non è da additare solamente al mercato ma da condividere con gli operatori del settore; infatti in molti casi anche quando si è di fronte a una richiesta di un potenziale cliente non si riesce poi a contrattualizzarla e renderla operativa.

Ovviamente in un mercato concorrenziale bisogna essere competitivi sia nella qualità che nel valore economico dei servizi proposti, ma in primis soddisfare la domanda del mercato ricordandosi di tener sempre presente delle linee guida da rispettare in un buon briefing iniziale:

1) Far parlare sempre il cliente dei propri obiettivi formulandogli molte domande.
2) Immedesimarsi sempre nelle esigenze e negli obiettivi del cliente.
3) Valutare il mercato di riferimento ed i vari competitors online.
4) Analizzare sia i punti deboli che i punti di forza del progetto web.
5) Vincere le obiezioni/richieste emozionali del cliente.

Sul 5° punto nella maggior parte dei casi si rischia d’entrare in conflitto con il cliente stesso che richiede soluzioni e keyword non appropriate scaturite da una soggettiva analisi che non rispecchia le più basilari nozioni di Web Marketing.

L’unica strategia per vincere tali richieste emozionali, oltre che suggerire delle soluzioni oggettive che si avvicinino alle richieste del potenziale cliente è utilizzare ed integrare alle stesse soluzioni proposte dei software di analisi e statistiche avanzate con cui poter stabilire dettagliate statistiche sulle keyword da spingere maggiormente in funzione dei migliori tassi di conversione che generano in maniera obiettiva in relazione ai contenuti espressi dal sito web.

Scritto da    |   dicembre 27th, 2009   |   Nessun commento

Lascia un commento