Questa è la città migliore per le donne imprenditrici

In quale posto al mondo c’è più supporto in assoluto per le donne imprenditrici?

New York.

160621155647-best-cities-women-entrepreneurs-nyc-780x439

Difatti, New York ha battuto 24 altre metropoli globali per il titolo di città più attraente e favorevole per le imprese con titolari donna. Lo studio, condotto nella primavera del 2016, ha valutato 50 città in tutto il mondo in base all’accesso a capitali, tecnologia, talenti, cultura, e mercati. San Francisco, Londra, Stoccolma, e Singapore concludono la top five. Tuttavia, anche se New York si è presa il primo posto nel Dell Women Entrepreneurs Index, si è comunque aggiudicata solo il 58,6 su 100, poco più del 50%, nelle cinque categorie analizzate.

“Implica che ci sia spazio per migliorare,” dice Jim Diffley, senior director alla IHS, gruppo di consulenza che ha creato il report in collaborazione con Dell. E se New York si è classificata prima nell’accesso al capitale e ai mercati, è arrivata diciassettesima nel settore tecnologia, che misurava quanto le imprenditrici donna usassero internet e smart device per fare transazioni. Diffley dice che i costi e l’accesso alla tecnologia influenzano negativamente questa categoria nel caso di New York. “Abbiamo scoperto che i costi legati alla tecnologia sono più bassi nelle metropoli europee ed asiatiche. Quindi il costo [della tecnologia] viene a rappresentare un deterrente marginale per le imprenditrici donna a New York,” dice.

160621142032-best-cities-women-entrepreneurs-2016-780x439

C’erano indicatori addizionali  in ciascuna delle cinque categorie, dei quali più della metà avevano una componente basata sul sesso. “Per esempio, per l’accesso al capitale, abbiamo guardato al numero di imprese venture capital in ciascuna città fondate da donne, o alla percentuale di fondi di venture capital indirizzati verso titolari d’azienda di sesso femminile,” dice Diffley.

Dell aveva commissionato in precedenza studi per catalogare i paesi migliori per le imprenditrici. Questo è il primo studio a concentrarsi nello specifico sulle singole città. Austin si è classificata al numero 12 tra le 25 città globali per imprenditrici, secondo un nuovo studio commissionato da Dell. “L’impatto delle politiche locali può fare la differenza – è uno dei principali motivi per cui New York City si è posizionata più in alto di altre città statunitensi,” dice Elizabeth Gore, imprenditrice in residence alla Dell. “Le amministrazioni cittadine sono in grado di essere più agili e implementare nuove politiche più in fretta, per aiutare le comunità che esse servono.

Toronto, Washington D.C., Sydney, Parigi, e Seattle erano le altre città nella top 10. In fondo alla lista c’erano Delhi, Johannesburg, Giacarta, e Istanbul.

 

Articolo originale su Money.cnn.com

Scritto da    |   agosto 14th, 2016   |   Nessun commento

Lascia un commento