Potente Personalizzazione degli Annunci con Google Adwords

Ricordi il magico momento in cui hai scoperto la funzionalità della Keyword Insertion? Ebbene, preparati perché stai per scoprire un nuovo mondo di opportunità per la personalizzazione degli annunci con Google Adwords!

Google Adwords permette in questo momento di personalizzare ancora di più i tuoi annunci in base a quello che è il contesto di ricerca dell’utente. Ad esempio, ti permette di mostrare testi diversi negli annunci in base alla query dell’utente e anche al momento i cui l’utente realizza la ricerca. Ad esempio, potresti mostrare una riga di testo nell’annuncio che contiene i giorni che mancano alla fine della tua offerta, facendo sì che i giorni mancanti cambino in modo automatico in base alla data in cui l’utente sta cercando. Queste opzioni di personalizzazione ti permettono inoltre di gestire gli annunci per un elevato numero di prodotti in catalogo. Vediamo come!

Definizione dei parametri di personalizzazione

Per utilizzare gli annunci personalizzati devi innanzitutto creare un set di dati (in .csv o .xls) al quale darai un nome relativo al parametro di personalizzazione e dove inserirai i suoi attributi, che prenderanno valori diversi in base alla ricerca dell’utente.

Puoi ad esempio, visto il periodo, creare una customizzazione di annunci chiamata “OfferteVacanza”, con un attributo Sconto che cambi in base a se la ricerca si realizza durante la prima settimana di Agosto, durante la seconda e la terza o durante l’ultima. Per ogni uno di questi tre periodi puoi stabilire una percentuale di sconto diversa che verrà mostrata automaticamente, senza che tu debba modificare manualmente gli annunci o pianificare N versioni di annuncio a inizio stagione.

Puoi anche determinare sconti e altri incentivi nel testo dell’annuncio in base alla destinazione inserita (keyword), decidendo ad esempio che i pacchetti vacanza in India, Cina e gli Stati Uniti mostrino uno sconto superiore a quelli delle vacanze in Spagna, e che inoltre includano la possibilità di disdire il viaggio senza penalizzazioni. In questo caso, stai personalizzando in base ad una keyword, che puo’ essere la destinazione, e generando un elevato numero di varianti di annuncio in modo semplice e ordinato.

Nello stesso modo, se hai una offerta solo fino a Ferragosto, puoi usare la funzione COUNTDOWN, per far visualizzare un testo di annuncio del tipo: “Offerte Ferragosto, sbrigati mancano solo X giorni!” Dove X cambia in base al numero di giorni che mancano per Ferragosto nel giorno in cui l’utente vede l’annuncio.

Ti consiglio di leggere attentamente questo articolo di Adwords per vedere alcuni esempi del funzionamento della personalizzazione di annunci.

Caricamento dei dati su Adwords

I signori di Adwords sono stati così gentili da preparare un template da compilare con i nostri dati e di fornirci le istruzioni per completarlo: https://support.google.com/adwords/answer/6093368?hl=it

Una volta inseriti, caricheremo il file nella nostra Libreria Condivisa, nella sezione Dati Aziendali > Dati della personalizzazione annunci.

Redazione degli annunci con personalizzazione

Puoi personalizzare tutti gli elementi dell’annuncio testuale tranne la Display URL, quindi via alla personalizzazione sul titolo e le due righe di descrizione 🙂
La sintassi della personalizzazione degli annunci con Adwords è come segue:

{=SetDiDati.Attributo}

Quindi nel nostro esempio delle Offerte Vacanza, un annuncio di esempio potrebbe essere:

{=OfferteVacanza.Pachetto} – 2015
{=OfferteVacanza.Pachetto}{=OfferteVacanza.Durata} giorni
a partire da {=OfferteVacanza.Prezzo_da}
Sconto {=OfferteVacanza.Sconto}%. L’offerta finisce tra: {=COUNTDOWN(OfferteVacanza.Fine_promozione)}gg.
Dove:

Target Keyword Pachetto Sconto Durata Fine_promozione Prezzo_da
Vacanze India Vacanze India 7 20 2015/08/15 00:00:00 700

 

E il risultato finale è, per un utente che cerca offerte vacanze india il 12 Agosto 2015:

Vacanze India 2015
Vacanze India 20 giorni da 700€
Sconto 7% Offerta finisce tra 3gg.

Ti rendi conto del potere di questa funzionalità, vero? 🙂

Scritto da    |   agosto 14th, 2015   |   Nessun commento
Alba Lorente

Lascia un commento