Marketing Associativo: come farlo, vediamo i punti focali

Gli strumenti di marketing per le associazioni sono: definire la base clienti e il target, la presenza sul territorio, utilizzo di referal strategi (feedback di imprenditori soddisfatti e case history).

Puntare alla soddisfazione completa del cliente è la strada da percorre per clienti ed associati perchè innescano meccanismi virali, come il passaparola, lo strumento di marketing più potente e naturale nel mondo della comunicazione e nei rapporti umani.

Inoltre resta fondamentale capire dove si vuole posizionare l’associazione e quali quote di mercato vole ricoprire e conquistare.

Quindi Giuliano ribadisce il concetto dell’importanza massima ed esclusiva del Associato (o del cliente nel caso in cui si parli di un’attività imprenditoriale e commerciale).

E’ fondamentale quindi eseguire una SEGMENTAZIONE della base clienti utilizzando strumenti di gestione e controllo come CRM (Customer Relationship Management).

Questo ci permette di instradare la nostra comunicazione coi i giusti strumenti in funzione del SEGMENTO / CATEGORIA di appartenenza del cliente.

Il marketing mix, quindi diventa “quasi personale” e i benefici sono tangibili per l’immagine aziendale e quindi associativa.

Scritto da    |   febbraio 3rd, 2010   |   Nessun commento
Michele De Capitani

Lascia un commento