7 consigli per coinvolgere meglio i dipendenti e creare una cultura del successo

cultura-del-successo

Che differenza c’è tra un leader che ispira un alto livello di coinvolgimento del dipendente – e un leader che fatica anche a far fare il minimo indispensabile ai propri dipendenti?

Il segreto sta nel sapere come condurre con il cuore.

I leader di successo ispirano il proprio team comunicandogli la propria visione in un modo che generi entusiasmo e che motivi gli altri ad essere coinvolti al cento per cento. Essi vedono il potenziale della propria squadra, allenano i propri membri a spingersi oltre, e prendono atto con regolarità dei contributi positivi altrui. E, pur aspettandosi che le persone che gestiscono mantengano un senso di responsabilità, in egual misura questi leader rispondono in prima persona delle proprie performance.

Ecco alcuni consigli basati sul cuore per stimolare la motivazione dei dipendenti nella tua azienda e creare una cultura del successo:

  1. Conosci i tuoi punti forti e le tue debolezze

Se vuoi dirigere gli altri, devi prima comprendere te stesso. Quando avrai un chiaro senso dei tuoi punti forti e deboli – nonché l’impatto che il tuo comportamento ha sugli altri – la tua abilità nel coinvolgere gli altri migliorerà.

Per esempio, mettiamo che tu non sia un grafico. Perché imporre le tue idee riguardo alla brochure aziendale quando potresti benissimo delegare questa responsabilità a qualcuno in grado di fare il lavoro molto meglio di te?

O forse sei un introverso che odia fare telefonate di vendita ai clienti. Perché non affidare quel compito a un estroverso che possiede il dono della parlantina e che si esprime in un modo che spinge gli altri a volerlo o volerla ascoltare?

Il conoscere le tue forze e debolezze ti mette in grado di capire quando le tue competenze aggiungeranno valore e quando no, e ti mantiene disposto a delegare e ascoltare coloro che hanno punti di vista differenti.

  1. Ispirali con una visione costante, chiara, e convincente

Per coinvolgere i tuoi dipendenti e motivarli a lavorare instancabilmente verso il raggiungimento di un obiettivo, devi prima avere una visione chiara e convincente del futuro. Che cosa realizzerete alla fine tu e il tuo team? Entro quando? In cosa guadagnerete quando l’obiettivo sarà raggiunto? È onorevole, benefico, etico ed edificante? Che cos’è che lo rende così avvincente? Che altro realizzerete mentre lottate per questo traguardo più grande?

Per ispirare un coinvolgimento massimo del dipendente, dovrai inoltre esporre nei dettagli in che modo si evolverà il tuo team mentre cresce ed impara lungo il cammino verso la realizzazione della tua visione. I membri dovranno essere in grado di vedersi in un futuro come persone migliori, più intelligenti, forti, di maggior valore, e con più fiducia in se stessi. Definire quel risultato in un modo che risuoni con il team a livello emotivo dovrebbe costituire una componente chiave della tua visione.

Infine, la fede che hai nella tua visione dovrà essere incrollabile. Occorre che tu creda non solo che sia possibile, ma desiderabile, essenziale, e inevitabile. E dovrai comunicare questa fede con certezza assoluta. Solo allora ispirerai nei dipendenti la motivazione di cui hai bisogno per trasformare la tua visione in realtà.

  1. Tieni le orecchie aperte per le opportunità

Una volta che i dipendenti sono stati convinti della bontà della tua visione, assicurati di ASCOLTARLI davvero – non solo per sentire quello che pensano e la loro opinione, ma anche per assicurarti che essi si sentano ascoltati. Le persone vogliono essere certe che stiano facendo la differenza, e che le proprie intuizioni ed opinioni abbiano importanza.

Mentre ascolti, concentrati sul rimanere presente nel momento e curioso delle altre possibilità. È allora che sarai in grado di sentire ciò che DAVVERO viene detto (il verbale e il non verbale) – e di creare un vero dialogo con il tuo team invece di dare semplicemente ordini o illustrare il piano di gioco.

Questo tipo di ascolto richiede una volontà di essere trasformato da ciò che senti. Richiede che tu sposti la tua attenzione dall’ascoltare “il modo giusto e quello sbagliato” verso un cercare di sentire quelle che sono le possibilità.

Chiamo questo approccio “ascoltare le possibilità.” Quando davvero ascolti e sei aperto ad ogni input e idea, sei in grado di co-creare nuovi approcci, esiti, e nuovi benefici dalle idee che senti – e dai ai tuoi dipendenti la libertà e l’abilità di aiutarti a dare forma al tuo percorso, in modi che da solo non saresti stato in grado di prevedere.

E quel tipo di partecipazione attiva è quello che li motiverà ancora di più nell’aiutarti a trasformare la tua visione in realtà.

  1. Allenali a svolgere ruoli di leadership

Allenare le persone a mettersi in azione ed aiutarle a sviluppare le proprie competenze di leadership significa che non solo potrai condividere i processi decisionali, ma costruirai anche una squadra di persone intelligenti, sicure di sé, e indipendenti, che reagiscono in fretta a condizioni e circostanze in trasformazione. E questo renderà la tua vita estremamente più facile.

La chiave sta nella parola coaching. Attraverso un ascolto profondo e un abile domandare, puoi aiutare gli altri a scoprire delle proprie opportunità e soluzioni ai problemi. Invece di essere l’unica persona che pensa alla prossima cosa da fare, puoi aiutarli a sviluppare le proprie abilità di risoluzione dei problemi, e a trovarne di proprie.

Questo non solo li coinvolgerà più a fondo nel processo, ma ti lascerà più spazio e tempo per concentrarti su quello che TU devi fare per realizzare la tua visione.

  1. Incoraggia un miglioramento costante

Se hai letto I Principi del Successo, saprai che incoraggio le persone ad impegnarsi in un miglioramento costante e senza fine. Questo è qualcosa che dovresti favorire nel tuo team per intensificare il coinvolgimento dei dipendenti e portarli ad assumere un ruolo di leadership mentre ti aiutano a raggiungere la tua visione.

Questo è specialmente vero nel mondo di oggi costantemente in evoluzione, in cui nuove tecnologie, tecniche di produzione, e strumenti di marketing vengono presentati quasi ogni mese. Il miglioramento è necessario non solo per sopravvivere, ma per prosperare.

Incontra i tuoi dipendenti con regolarità in modo da avere una buona idea di quali siano i loro punti di forza, le loro lacune e i loro interessi. Incoraggiali a prendere il controllo dello sviluppo della propria carriera – e poi aiutali a creare percorsi di miglioramento personalizzati che saranno di loro beneficio e al contempo aggiungeranno valore all’azienda. Poi, fornisci il budget e il tempo necessari perché essi raggiungano i propri obiettivi.

Non solo questo migliorerà la loro abilità nel contribuire alla propria visione, ma farà guadagnare a te e all’azienda intera la loro lealtà e gratitudine.

  1. Guarda sempre le loro spalle

Nei fatti, non puoi ispirare motivazione nei dipendenti senza prima aver guadagnato la loro lealtà. Il modo migliore di ispirare lealtà è quello di assicurarti che i tuoi dipendenti sappiano che lavori sempre nel loro migliore interesse.

Se non sei coerente nel tuo approccio o nel tuo stile, lasci che i tuoi dipendenti sostengano il peso dello scontento di un cliente o di un direttore, se ti prendi il merito del loro lavoro o non ti curi di celebrare i loro successi pubblicamente in un modo che incoraggi l’intera azienda a riconoscere il loro valore, allora essi faranno fatica a fidarsi di te.

E senza la fiducia non c’è lealtà, e nemmeno la motivazione necessaria a fare del proprio meglio.

  1. Non aver paura di essere vulnerabile

La chiave per essere consci di se stessi come leader è la prontezza a sbagliarsi, al non sapere sempre tutto, al riconoscere che hai alcuni pregiudizi, e al vedere in quali punti le tue opinioni possano semplicemente essere di troppo. Nessuno possiede tutte le risposte, e i grandi leader ammettono che c’è sempre un sacco da imparare. Essi incoraggiano dei riscontri onesti – e li prendono a cuore.

Quando sei disposto ad ammettere i tuoi errori e ad ascoltare veramente un riscontro critico – senza razionalizzare, giustificare, o spostare la colpa – hai la possibilità di trasformare questi momenti in opportunità di crescita per te stesso, e in “episodi istruttivi” per il tuo team. Crei una cultura più aperta e collaborativa presso i membri della tua squadra, senza la pressione o la paura di quelli che pretendono di saperla tutta.

E quel tipo di autenticità e trasparenza è la miglior fondazione possibile sulla quale costruire una cultura del successo.

I leader eccezionali non nascono come tali. Essi diventano eccezionali attraverso lo sviluppo di un insieme unico di attitudini e abilità, che sono tanto apprendibili quanto insegnabili.

Scritto da    |   agosto 7th, 2016   |   Nessun commento

Lascia un commento