10 destinazioni incredibili per chi cerca emozioni e avventura

destinazioni-viaggio

Vivi in grande, lavori come un pazzo, e ti prendi dei rischi. Sei pronto per una vacanza che sia all’altezza della tua curiosità, del tuo desiderio per le novità, e del tuo senso dell’avventura. Vuoi esplorare un posto più grandioso, remoto ed esotico di qualunque altro in cui tu sia mai stato prima d’ora. Abbiamo cercato nel database di TripAdvisor alcune delle destinazioni più epiche che ci siano, e scelto le nostre 10 preferite. Eccole, in nessun ordine particolare, per ispirare le tue avventure.

Isole Galapagos, Ecuador

galapagos

Le Galapagos sono una serie di ammassi di terra vulcanica nell’oceano Pacifico, a circa 600 chilometri dalle coste dell’Ecuador. Quelli che un tempo furono vulcani sottomarini, che facevano capolino sulla superficie tra i cinque e i 10 milioni di anni fa, ospitano una gran varietà di piante e animali che non esistono da nessun’altra parte e che hanno ispirato il lavoro del biologo evoluzionista Charles Darwin. Sulle Isole vivono molte tartarughe marine, leoni marini, pinguini e lucertole.

Cascate Vittoria, Zimbabwe

zimbabwe

Probabilmente sei stato alle cascate del Niagara, al confine tra Stato di New York e Canada, ma le cascate Vittoria nella provincia del Matabeleland Settentrionale sono più grandi e impressionanti. Le cascate, che si trovano al confine tra Zambia e Zimbabwe, tuonano da più di due milioni di anni, sono alte più di 100 metri e larghe un miglio. Nella stagione di portata massima, da febbraio ad aprile, le cascate Vittoria sono considerate le più grandi al mondo.

I vacanzieri avventurosi avranno a disposizione una moltitudine di attività per mantenere alti i propri livelli adrenalinici. In aggiunta a vedere l’enormità delle cascate, i visitatori possono fare bungee jumping, discesa a corda doppia, teleferica, e rafting. Possono inoltre camminare coi leoni e fare safari a dorso d’elefante.

Rarotonga, isole Cook

rarotonga

Posizionate al sud delle Hawaii e a nord-est della Nuova Zelanda nell’oceano Pacifico, le isole Cook sono un paradiso relativamente incontaminato dei mari meridionali della Polinesia. La collezione di 15 isole è divisa tra una sezione settentrionale e una meridionale, e Rarotonga, la più grande isola dell’arcipelago, è parte della sezione meridionale.

La gran parte dell’economia relativamente modesta delle isole Cook è supportata dal turismo. Ci sono circa 50 ristoranti sull’isola maggiore, Rarotonga, ed è possibile girare attorno all’intera isola in macchina in circa 45 minuti. Da Rarotonga, i visitatori possono arrivare ad Aitutaki, una vicina e più piccola isola che si trova nel mezzo di una laguna blu mozzafiato. Immagina spiagge di sabbia bianca e cristalline acque color turchese.

Parco nazionale del Serengeti, Tanzania

serengeti-national-park-tanzania

Un viaggio nel Serengeti non è come qualsiasi altra settimana passata a Jersey Shore. Un viaggio nel Serengeti è praticamente la cosa più selvaggia che ci sia.

Il Parco nazionale del Serengeti è situato nella porzione settentrionale della Tanzania, poco a sud dell’Equatore in Africa. Meno di 100.000 turisti visitano il Serengeti ogni anno, ma coloro che lo fanno possono vedere gnu, leoni, zebre, gazzelle, bufali e coccodrilli. Fa’ un tour safari in auto o in mongolfiera. Se sei più interessato a vedere le migrazioni di massa degli gnu, pianifica la tua vacanza tra dicembre e luglio. Se invece preferisci intravedere i grandi predatori come i leoni, allora il periodo migliore sarà da giugno fino ad ottobre.

Copper Canyon, Messico

copper-canyon-mexico

Il Gran Canyon è solo un antipasto per il Copper Canyon nel Messico settentrionale.

Copper Canyon è una collezione di una ventina di canyon scavati da una mezza dozzina di fiumi. È grande circa sette volte il Gran Canyon dell’Arizona. Puoi visitare il Copper Canyon a piedi, in treno, in bici, a cavallo, o facendo rafting sulle rapide. Il treno che percorre il Copper Canyon è altrettanto impressionante, e attraversa 39 ponti e 86 gallerie.

In aggiunta alle meraviglie naturali del Copper Canyon, la popolazione indigena continua a mantenere uno stile di vita rustico e semplice nel territorio frastagliato che circonda il Copper Canyon, e vale la pena di visitarla.  Alcuni tour operator offrono ai turisti l’opportunità di osservare lo stile di vita e le celebrazioni delle persone che vivono nelle montagne Tarahumara.

Moorea, Polinesia Francese

moorea-polinesia-francese

Situata 10 miglia nautiche a nord-ovest di Tahiti nella Polinesia Francese, Moorea è un piccolo paradiso tropicale che assomiglia ad un cuore quando visto dal cielo. Non sorprende che l’isola sia una meta popolare per le lune di miele, ma è meno conosciuta di Bora Bora, che si trova ancora più a nord. L’isola è caratterizzata da otto cime che si stagliano sulla laguna azzurra in cui è situata.

La leggenda golfistica di fama mondiale Jack Nicklaus ha creato l’unico campo da golf in tutta la Polinesia Francese a Moorea, e quindi se la tua idea di relax include 18 buche, questo per te sarà il paradiso. Tra le altre attività offerte dall’isola nel Pacifico troviamo lo snorkeling, le immersioni, le arrampicate, e le crociere al tramonto.

Se sei in vena di lussi, passa una notte o due (o cinque) nei bungalow sospesi sull’acqua, che sembrano essere usciti direttamente da un film.

Thimphu, Bhutan

bhutan-tibet

Il Bhutan è una piccola nazione Buddista e Induista arroccata sulle montagne tra la Cina e il ramo orientale dell’India. Questo Paese dell’Asia del sud è grosso soltanto la metà dello Stato dell’Indiana, e ospita meno di un milione di abitanti. È inoltre stato per generazioni un Paese in gran parte misterioso. Prima degli anni Sessanta, la nazione senza accesso al mare era virtualmente priva di visitatori stranieri, poiché l’unico modo di accedervi era a piedi. Da allora sono stati costruiti aeroporti e un’infrastruttura stradale più moderna.

Tuttavia, il governo del Bhutan ha una politica piuttosto stringente verso il turismo, e fa pagare quote per l’ingresso. Primo, a meno che tu non provenga da India, Bangladesh, o Maldive, devi ottenere un visto da 40 dollari. I turisti sono obbligati a prenotare viaggi attraverso un programma di viaggi approvato, che costa 200 dollari a notte per persona nella bassa stagione e 250 dollari a notte nei mesi di punta. Le quote sono più alte per chi viaggia in meno di tre persone per gruppo.

Anche se un viaggio in Bhutan richiede un po’ di organizzazione preventiva, i festival incontaminati, le montagne, la cultura e la cucina rendono il Paese una destinazione da sogno per soddisfare la tua voglia di viaggio.

Boracay, Filippine

boracay-filippine

Se sei già stato qualche volta ai Caraibi e sei in cerca di un’alternativa più esotica, puoi giungere all’isola di Boracay nelle Filippine con un breve volo o una lunga traversata in barca dalla capitale, Manila.

Le spiagge di sabbia bianca e acque turchesi sembrano uscite da una fiaba. Non sembrano quasi vere. E se cerchi una pausa avventurosa dal relax, ci sono tante opzioni, come i tuffi dalla scogliera, lo sci d’acqua e il parasailing.

Patagonia, Argentina

patagonia-argentina

Nella regione meridionale dell’Argentina che separa l’oceano Atlantico dal Pacifico c’è la Patagonia, un vero e proprio sogno per gli amanti degli spazi aperti. Il territorio naturale in gran parte incontaminato offre viste ineguagliabili attraverso i ghiacciai delle Ande. Durante l’inverno argentino (dalla metà di giugno fino a settembre), la zona offre piste da sci di livello mondiale.

Coloro che visitano la Patagonia possono anche scegliere di fare del whale watching davvero impressionante, in particolare tra settembre e ottobre. Il posto migliore per intravedere gli enormi e aggraziati mammiferi marini è al largo della costa della penisola di Valdés.

Aidipsos, Grecia

edipsos

Le sorgenti naturali di Aidipsos sono terme organiche della Terra stessa, e sono una panacea per i problemi di salute da migliaia di anni. Si dice che imperatori quali Adriano, Marco Aurelio e Costantino il Grande, nonché il grande filosofo Aristotele siano tutti venuti alle magiche e mistiche sorgenti di Aidipsos per curarsi ed alleviare lo stress.

Posta in un’insenatura nel mar Egeo a nord di Atene, Aidipsos è sede di 80 sorgenti diverse, dalle varie temperature e tutte benefiche. Secondo la mitologia antica, la regina Atena chiese a suo fratello Efesto di creare delle sorgenti in modo che Ercole avesse un luogo in cui far riposare il proprio corpo stanco tra un’impresa e l’altra.

In aggiunta a godersi le sorgenti naturali e la vita di un piccolo borgo greco, una vacanza ad Aidipsos offre anche l’opportunità di fare immersioni, pesca, arrampicate, e biciclettate. E assicurati di assaggiare un loukomades, dolce tradizionale greco a base di miele.

 

Articolo originale su Entrepreneur.com.

Scritto da    |   agosto 4th, 2016   |   Nessun commento

Lascia un commento