in Google - 20 giu, 2011
da Michele De Capitani - 3 Commenti
Google Panda: Farmer Update questo spauracchio

Leggo moltissimo fermento nei forum e blog dedicati al alla SEO e in particolare al posizionamento su Google.

Sicuramente l’aggiornamento sarà, come lo è già stato in USA, importantissimo e epocale (nel senso che determinerà una nuova epoca nel mondo della Search Advertising), ma credo che l’allarmismo serva esclusivamente a chi lo provoca e mai a chi lo vive.

Cosa intendo dire?

Semplice: nessuno saprà bene come va a finire e affermare di avere le macumbe guru che se bevute salveranno il proprio figlio dal male più terribile del mondo… bhe mi sembra una storia che si ripete ormai da millenni, quello dello sfruttamento dell’ignoranza di massa. :)

Panico di massa da Google Panda Update

Esempio di panico di massa (Duisburg)

Attenzione, non fraintendermi, ci sono seri professionisti che informano e condividono con test, documenti e video quanto sanno mettendolo a disposizione di tutti e avendo l’onestà di dire: attenzione, qui non si sa ancora bene di cosa si stia parlando perchè il tutto è in continua evoluzione e le carte possono cambiare dall’oggi al domani.

Invece, purtroppo mi è anche capitato di ricevere via email e di leggere ADV qua e la, dove si promettono appunto soluzioni ad un problema che non si conosce, che non è possibile generalizzare senza averlo provato sulla propria pellaccia.

Si, le penalizzazioni (attenzione, il Google Panda Update non è assolutamente una penalizzazione ma al contrario è un perfezionamento dell’algoritmo credo rivolto principalmente a mitigare lo strapotere del Trustrank) sono dure e sempre più una questione personale; com’è possibile diagnosticare un male senza nemmeno visitare il paziente?! Ti fideresti mai di un dottore che esercita così la sua professione?

Bene, allora converrai con me che è inutile allarmarsi ora cercando rimedi o espedienti veloci per poter salvare il salvabile: se Google ha deciso che il tuo sito è di scarsa qualità (o meglio ancora, propone contenuti di basso profilo) ora come ora puoi farci poco, il tuo sito sarà destinato a subire un arretramento specialmente nella coda lunga (la perdita si attesterà intorno al 35%-80%). Non puoi farci niente, o almeno il mio consiglio è quello di non fare nulla.. semplicemente perché mi pongo questa domanda: ma se Google non mi considerasse in questo modo? Cosa potrei perdere?

Facile, il lavoro di una vita. :)

Allora prima di fasciarsi la testa, aspetta prima a vedere che succede, perché se apporti modifiche ora puoi solo peggiorare la situazione, visto che probabilmente il nuovo Panda Update (detto anche Farmer Update) è di “origine manuale doc” (credo sia evidente l’intervento di quality rater in carne e ossa nella valutazione dei siti), cioè significa che i giochi sono già stati scritti… solo che l’esito è ancora incerto!

Ultimo alert: non ti sto dicendo che informarsi a riguardo sia tempo perso, anzi lo consiglio vivamente, quello che aborro è cercare soluzioni facili e immediate.. in una situazione monopolistica dove chi decide le regole non è nemmeno il proprietario del contenuto, bhe c’è poco da sperare nelle macumbe voodoo!

Ci aggiorniamo presto,
un abbraccio
Michele

Commenta articolo

Lascia un Commento

Loading Facebook Comments ...