News
in News - 13 mar, 2012

Lo scorso venerdì Giuliano, cofondatore di Prima Posizione insieme all’ormai leggendario Dechigno, ci ha convocati tutti in sala riunioni. Chi si aspettava un “cazziatone” (ma nessuno se lo aspettava davvero, dato che qui a Prima Posizione siamo tutti bravi e diligenti) ha visto fortunatamente fugare i propri timori. Tra gli occhi incuriositi di tutti noi (si dice che la curiosità sia femmina, e noi siamo in maggioranza donne :-P), Giuliano ha cominciato a raccontarci di come, la sera prima, stesse navigando sul web quando ha deciso di dare un’occhiata al sito SEO.net, che si occupa tra l’altro di effettuare delle comparazioni tra le agenzie SEO sulla base di alcuni particolari parametri, allo scopo di stilare delle classifiche delle agenzie più affidabili. Tra i parametri presi in considerazione, il popularity rating, il relative page ranking, il relative traffic rating, il relative backlink rating e altri parametri di carattere generale. Ai non […]

da Francesca Tessarollo - Commenta
in Internet e sociale - 04 mar, 2012

4 Marzo: il giorno della sua nascita, il titolo di una delle sue canzoni più belle ed ora -oggi- il giorno dell’ultimo saluto al grande artista che è stato. Bologna oggi si ferma per un giorno, per andare a far visita -l’ultima che avrà modo di fare- a quel piccolo uomo che ha reso grande il nome della città, che ha reso orgogliosi gli abitanti della città di essere bolognesi, come lui, Lucio Dalla. Scomparso improvvisamente giovedì scorso, mentre si trovava in tour in Svizzera, Lucio Dalla se n’è andato in punta di piedi, ma il vuoto che ha lasciato nella sua città e nei cuori degli italiani ha creato un eco che si preannuncia senza fine. Quando Dalla, con la sua coppola scura, la barba lunga e la sua aria da bambino triste, intonava per la prima volta 4 Marzo 1943 al Festival di Sanremo del 1971, io non […]

da Serena Rigato - Commenta
in Internet e sociale - 28 feb, 2012

Il 29 marzo prossimo, al teatro San Babila di Milano, la musica incontrerà la solidarietà: in questa data verrà infatti presentato il progetto sociale chiamato appunto “Musica e solidarietà” promosso da Orocash a favore dei bambini affetti da tumore, progetto che Prima Posizione ha l’onore e la gioia di sponsorizzare. Nella stessa serata avverrà anche il lancio del disco “Sempre in Volo” e la presentazione del “Sogno Tour 2012” de Il cantante della Solidarietà: acquistando il CD, in uscita a marzo, o partecipando ad uno dei 40 concerti di cui si compone il tour si potrà dare il proprio contributo a favore della ricerca per la cura del tumore pediatrico. L’iniziativa nasce dalla volontà di Orocash, leader nella compravendita di preziosi con oltre 350 punti vendita sparsi in tutta Italia, di fare qualcosa di concreto in campo sociale. Proprio da questa volontà ha avuto origine la collaborazione tra Orocash, il […]

da Francesca Tessarollo - Commenta
in Motori di Ricerca - 23 feb, 2012

Oggi è un giorno rivoluzionario per il mondo del Search Marketing, la SEO (Search Engine Optimization) diventa come gestire un servizio classico di PPC (Pay per Click) senza alcun investimento iniziale, si pagano solo e in funzione delle visite organiche aggiuntive, portate appunto dall’attività di ottimizzazione e promozione del sito internet. SEO-Force è la risposta di Prima Posizione alla sempre più pressante necessità delle aziende e professionisti italiani di lavorare sulle performance e quindi investire solo ed esclusivamente sui risultati. Il concetto che sta alla base del servizio è la determinazione del VOP (acronimo di Visite Organiche Pure) che indica il valore numerico delle visite generate sul sito da traffico organico (quindi dai risultati naturali dei motori di ricerca) tolte però tutte le parole chiave legate al brand (nome azienda). Il VOP quindi garantisce di pagare esclusivamente gli incrementi di visite organiche effettivamente attribuibili all’attivazione del SEO-Force. Ecco qui la […]

da Michele De Capitani - Commenta
in News - 12 feb, 2012

Internet è una fonte quasi inesauribile di informazioni, notizie ed opinioni. Fin qui tutto bene. Questa fonte inesauribile però, com’è logico che sia, vista la natura libera e democratica del web, è fatta anche di bufale e notizie sbagliate nel migliore dei casi, e di opinioni e informazioni pericolose e fuorvianti nel peggiore. Perché finché ci ritroviamo a leggere una notizia falsa sulla morte di un qualche personaggio famoso (com’è accaduto di recente con Paolo Villaggio, Bon Jovi e Bud Spencer), non ci sono particolari problemi. Certo, non si tratta di una situazione poi tanto simpatica, né per il diretto interessato che si ritrova a leggere la news della propria dipartita e deve fare tutti gli scongiuri del caso, né per i parenti che rischiano di farsi venire un coccolone e di essere colpiti da un fuoco di messaggi di condoglianze, né per gli ammiratori. In questi casi, però, la […]

da Francesca Tessarollo - Commenta
in Google - 09 feb, 2012

Google ha lanciato questa settimana Screenwise, un panel per il quale sta cercando partecipanti e che userà per migliorare i propri prodotti in base alle abitudini e modalità di navigazione. Screenwise ha come obiettivo monitorare il comportamento di un utente nelle sue normali sessioni di navigazione, analizzare come reagisce a elementi visivi particolari, tracciare movimenti del mouse, uso di short cut keys, tasto indietro ecc. Il compenso per quelli che decideranno di partecipare è di 5$ al momento dell’iscrizione che si potranno spendere su Amazon, e di 5$ addizionali per ogni tre mesi di permanenza. Le lamentele non si sono fate aspettare e i critici hanno subito alzato la voce contro questa iniziativa, che ritengono solo una scusa in più per raccogliere tutti i dati possibili e immaginabili a fini pubblicitari. Ma per una volta, almeno una, non possiamo pensare che non ci siano motivazioni nascoste? La maggioranza di aziende, […]

da Alba Lorente - Commenta
in Internet e sociale - 07 feb, 2012

  Questa settimana volevo parlare di un evento tanto atteso, che è stato ufficializzato proprio ieri nella mia città, ovvero la presentazione ufficiale di Volunia, un nuovo motore di ricerca tutto italiano che si presenta come il futuro della ricerca online. Il suo fondatore è il padovano Massimo Marchiori (che fu a suo tempo uno degli inventori dell’algoritmo di Google) che negli ultimi tre anni e mezzo, dopo aver trovato l’appoggio finanziario del co-fondatore sardo Mariano Pireddu, ha messo in piedi un team di una decina di giovani informatici- tutti italiani ed in buona parte padovani; Marchiori si è poi affidato ad un’azienda informatica di Scandiano per il supporto tecnico e ad un team di collaboratori in Sardegna che sono già pronti a seguire il resto dell’applicativo. Ma cos’ ha di nuovo, o meglio, cosa sostiene di avere di nuovo (dato che sono pochi quelli ad averlo provato) questo motore […]

da Serena Rigato - 2 Commenti
in Curiosità - 24 gen, 2012

Il web è decisamente la direzione verso cui si stanno muovendo i business di successo ed è proprio in internet che, con un po’ di pazienza, una bella idea ed un po’ di fortuna, si può creare un’attività di successo. Mettendo da parte per un attimo i “ragazzi prodigio” del web (vedi Zuckerberg) vorrei questa settimana parlarvi di una Signora americana di origini greche, che da una semplice idea ha creato in una manciata d’ anni il blog statunitense più famoso degli Stati Uniti. Nata in Grecia nel 1950 come Arianna Stasinopoulos, a 16 anni si trasferì a Cambridge per studiare e nel 1980 lasciò l’Inghilterra per trasferirsi negli Stati Uniti, dove conobbe Michael Huffington, l’uomo che avrebbe sposato nonché futuro parlamentare repubblicano. La Huffington è stata scrittrice (autrice della biografia della Callas e di Pablo Picasso) e candidata indipendente alle elezioni politiche del 2003 in USA, ma non è […]

da Serena Rigato - Commenta
in Internet e sociale - 18 gen, 2012

Sembra proprio che questo 18 Gennaio 2012 sia destinato ad essere ricordato come un giorno simbolo delle lotta globale per la libertà di espressione e di informazione. Proprio oggi infatti la versione inglese di Wikipedia, la più famosa e completa enciclopedia online mai esistita nella storia del world wide web, ha deciso di oscurare le proprie pagine: dalla mezzanotte di oggi alla mezzanotte di domani 19 Gennaio infatti, chiunque digiti nella versione inglese dell’enciclopedia, una qualsiasi ricerca, non potrà accedere alle informazioni del sito e si troverà invece di fronte una schermata nera, nella quale Wikipedia informa gli utenti sul motivo della protesta ed intitola il proprio intervento con una frase che fa tanto riflettere quanto incute timore: Imagine a World without Free Knowledge. Ma quali sono esattamente i motivi delle protesta inglese e perché arrivano proprio ora? Wikipedia protesta in particolar modo contro le proposte di legge che sono […]

da Serena Rigato - 2 Commenti
in Internet e sociale - 13 dic, 2011

Se qualcuno avesse avuto ancora dei dubbi riguardo all’importanza dei blog, dei social network e della rete in generale nello smobilitare l’opinione pubblica e nel veicolare le proteste e le opinioni dei popoli, certamente ha dovuto ricredersi dopo quanto successo in Russia negli ultimi giorni. Ecco i punti salienti: il 4 dicembre scorso in Russia si sono svolte le elezioni legislative, che hanno visto la vittoria del partito di Putin e Medvedev. Vittoria forse solo apparente, però, visto che il sospetto di brogli aleggia prepotentemente sul risultato delle elezioni. Tanto prepotentemente che si scatena una forte protesta tra gli oppositori e i cittadini russi che reclamano delle elezioni più limpide e chiedono a gran voce che le elezioni vengano ripetute in modo più trasparente. Ed è qui che entra in gioco il web. Perché è proprio in rete che la protesta si espande. In quella stessa rete che il governo […]

da Francesca Tessarollo - 4 Commenti
in News - 01 dic, 2011

Ad Agosto di questo anno si era finalmente confermato che i piani del governo turco per introdurre delle limitazioni sull’accesso ad internet nelle case si erano sfumati, dopo le proteste di numerosi gruppi sociali e manifestanti che si sono espressi contro la legislazione in questione nelle strade del paese, soprattutto in Istanbul. Da settembre, il blocco su Youtube è stato eliminato. La minaccia però non è sparita completamente. Dal 22 Novembre, Turchia permette ai suoi cittadini di scegliere tra tre vantaggiosi piani di censura. Certo, è opt-in, e certo, se non scegli di adottarne nessuno, potrai continuare ad usare internet normalmente (cioè con tutti i blocchi già in essere tra i quali quello sulle pagine che supportano le teorie evoluzioniste), ma purtroppo sono pochi ad avere in casa il controllo assoluto sul tipo di connessione. Al margine delle evidenti conseguenze a livello di libertà politica e di gruppi come i […]

da Alba Lorente - Commenta
in E-commerce - 22 nov, 2011

Siamo ormai alla fine di novembre, e le lucine e decorazioni anticipate di molti negozi ci ricordano già, se non ce ne fosse bisogno, che Natale è ormai alle porte. Nonostante la crisi, è dunque tempo di pensare ai regali, da acquistare magari online. Quando si parla di acquisti via internet si possono riconoscere solitamente due tipologie di persone: coloro che online acquisterebbero di tutto e coloro che invece nutrono ancora una certa ritrosia nei confronti di questa relativamente nuova modalità di shopping, e preferiscono toccare sempre con mano quello che devono acquistare (ora, dopo la follia collettiva di oggi scatenata dalla corsa ai biglietti dei Radiohead per il tour italiano – follia che ha investito me per prima – e che sembra aver coinvolto anche il sito ticketone.it, ballerino che manco Nureyev, mi sento quasi di appartenere a questa seconda categoria, ma questo è un altro discorso … ). […]

da Francesca Tessarollo - Commenta
in Facebook - 18 ott, 2011

Se siete tra i (non moltissimi) utenti di Google Buzz, l’esperimento social dell’azienda di Mountain View precedente a Google+, dovete prepararvi a fare armi e bagagli e lasciare il vostro account: Google ha infatti annunciato che, nelle prime settimane del 2012, Buzz verrà chiuso, e con lui anche Code Search e Jaiku. Non credo che di Google Buzz saranno in molti a sentire la mancanza, del resto questo esperimento non ha mai decollato e non è mai stato in grado di competere col colosso Facebook. Oltre che da questa considerazione, la decisione di Google è stata anche dettata dal desiderio di dedicarsi in toto a Google+, che anche se non può ancora vantare i numeri del social di Zuckerberg, ha comunque raggiunto dei risultati più soddisfacenti rispetto a Buzz. Gli utenti attivi in Google+ sono al momento 40 milioni, dato che ne fa il secondo social più usato, dopo Facebook […]

da Francesca Tessarollo - Commenta
in News - 11 ott, 2011

In questi giorni milioni di italiani sono alle prese con la compilazione dei moduli del censimento, che in teoria, e il condizionale è d’obbligo, dovrebbero essere compilabili anche online. In teoria, perché tanto per non smentirci mai, anche nel caso del censimento le istituzioni del Belpaese stanno dimostrando la loro poca empatia, se così la vogliamo chiamare, con il web e le nuove tecnologie. Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare, in termini non proprio positivi, di italia.it, il portale dedicato alla promozione del turismo in Italia che viene spesso nominato come esempio da non seguire. Per non parlare dei dati riguardanti l’uso della rete applicato alla pubblica amministrazione: secondo uno studio della Confartigianato i Comuni in Italia in cui è stato reso possibile il disbrigo delle pratiche online sono solo l’1,4% del totale: 112 su 8.101. Il flop del censimento online è dunque solo l’ultima delle notizie […]

da Francesca Tessarollo - 2 Commenti